La dolce casa di Udval e Munhbaatar

Era l’ultima intervista della giornata, anzi non sapevamo se farla perché eravamo stanchi e la luce stava già calando. Poi ci siamo decisi e abbiamo raggiunto in 5 minuti, nella periferia bassa di Uliastai (Mongolia), la casa di Udval.
Udval è una giovane mongola con una disabilità fisica alle gambe; l’avevamo incontrata prima nel suo negozietto all’interno del centro commerciale cittadino ma, data la confusione e gli spazi ridotti, avevamo rinunciato alle riprese, e così avevamo deciso di raggiungerla a casa. Inaspettatamente la sua casa non era la tenda circolare ma una casetta di legno dove abitava con due figli (un terzo in attesa) e il marito, Munhbaatar, una persona non udente.
Udval era una donna molto semplice e anche suo marito non doveva essere diverso. Gli interni della casetta, tre stanze in tutto, erano ridottissimi e l’arredamento essenziale; frugalità più che povertà era la parola che più s’addiceva all’ambiente.
Poi c’era quella luce, la luce di fine giornata, ancora forte e luminosa ma irradiata da un sole basso all’orizzonte e stanco. Quella luce entrava dalle finestre e riempiva i locali dal tetto di legno così vicino alle nostre teste. Anche l’intervista procedeva lenta perché Munhbaatar doveva essere tradotto dalla moglie attraverso il linguaggio dei segni. Poi ho fatto una domanda, del tutto fuori luogo come mi sono accorto subito dopo, “Udval se avessi una bacchetta magica, che sogno vorresti realizzare, come cambieresti la tua vita?”. Marito e moglie hanno cominciato a scambiarsi segni, erano perplessi, alla fine la mia traduttrice mi ha detto: “Non vorrebbero cambiare niente, hanno già tutto, cosa possono volere di più?”.
Così ci fermiamo e quella luce morbida torna ad occupare tutto e, mentre stiamo zitti, c’è dappertutto una grande pace e vorremmo fermarci molto di più. E’ per questo che abbiamo chiamato il video “La dolce casa di Udval e Munhbaatar”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...